Magneti rotanti

Avete esigenza di un movimento rotatorio rapido fino a un massimo di 110°? Una soluzione tradizionale con motore, trasmissione e finecorsa vi sembra troppo dispendiosa? I nostri magneti rotanti sono la soluzione giusta per voi. Offriamo magneti rotanti ON/OFF e proporzionali nonché versioni con e senza molla di ritorno.

 

I nostri magneti rotanti, in formato speciale degli elettromagneti, si distinguono per la loro precisione e durata. L'albero di uscita presenta dei cuscinetti a sfere e non esegue, durante il movimento rotatorio, un movimento assiale.

 

Vantaggi dei magneti rotanti

  • Movimento rotatorio rapido con dinamica elevata
  • Dispendio tecnico ridotto rispetto a una soluzione elettromotoria:
            - Semplice azionamento elettrico
            - Nessuna interfaccia meccanica (cambio ecc.) necessaria
  • Angolo di rotazione fisso
  • Nessun movimento assiale durante il movimento rotatorio
  • Supporto preciso dell'albero con cuscinetto a sfere
  • Durata estesa
  • Senza manutenzione

Applicazioni possibili

  • Azionamento di otturatori e riflettori
  • Azionamento di valvole per gas e sostanze liquide
  • Azionamento di scambi e arresti negli impianti di smistamento
  • Dispositivi di bloccaggio di tutte le tipologie
  • Azionamento di strumenti di visualizzazione
  • Cravatte fermatubi

Ambiti di applicazione:

Dispositivi ottici, dispositivi medicali, macchinari d'imballaggio, tecnologia alimentare, realizzazione di apparecchi

Domande frequenti sui magneti rotanti

Nei magneti rotanti, come ha luogo il ritorno nella posizione finale?

Gli elettromagneti ON/OFF della serie costruttiva GDA e GDC possono essere ordinati con una molla di ritorno. I dispositivi della serie costruttiva GDR sono polarizzati, quindi possono essere spostati sia da una molla di ritorno sia dall'inversione di polarità della tensione d'ingresso. I magneti rotanti del tipo GDP sono disponibili con momento di ritorno realizzato magneticamente.

La forza di ritorno può essere impostata nei magneti rotanti di tipo G DA e G DC? 

La forza di ritorno può essere impostata spostando la molla di ritorno.

La direzione di rotazione di esercizio dei magneti rotanti può essere modificata?

Questa domanda è pertinente soltanto per i magneti rotanti del tipo G DA e G DC.

I magneti rotanti senza molla di ritorno possiedono estremità libere dell'albero su entrambi i lati. La direzione di rotazione dipende con quale estremità dell'albero è stato flangiato il dispositivo sul dispositivo del cliente. Se il dispositivo è dotato di una molla di ritorno, la direzione di rotazione dipende dal lato sui cui è stata flangiata la molla.

I magneti rotanti offerti eseguono un movimento assiale?

Tutti i magneti rotanti nella gamma standard di Magnet-Schultz sono realizzati in una costruzione tale che l'albero non esegua un movimento assiale durante la rotazione.

Perché nel magnete rotante proporzionale tipo G DR non sono disponibili versioni con molla di ritorno?

Dal momento che nel tipo G DR la direzione di rotazione si raggiunge con l'inversione di polarità, non è previsto un ritorno della molla nella gamma standard. Se l'inversione di polarità della tensione di alimentazione non è realizzabile sull'applicazione, è prevista la possibilità di ordinare separatamente una molla di ritorno tipo G DA e montarla a posteriori.

Perché il magnete rotante proporzionale tipo G DR raggiunge coppie notevolmente più elevate dei dispositivi tipo G DA e G DC?

Le differenze si celano nel principio della fisica di funzionamento.

Nei dispositivi delle serie costruttive G DA e G DC, l'effetto del campo magnetico è suddiviso in una componente assiale e una componente radiale. Soltanto la componente radiale contribuisce alla generazione della coppia. La componente assiale viene sostenuta dal supporto dell'albero.

I magneti rotanti proporzionali di tipo G DR operano secondo un principio di elettrodinamica di funzionamento: Il campo magnetico delle bobine agisce su un disco a magnete permanente alloggiato in modo rotatorio, attraverso il quale si generano gradi di rendimento più elevati e conseguenti coppie maggiori nonché una dinamica migliore.

Quali tipi di magneti rotanti sono impiegabili come magneti rotanti proporzionali oppure magneti rotanti regolari e si prestano per attività di regolazione?

I magneti rotanti dei tipi G DA e G DC possiedono una curva caratteristica crescente e non sono, pertanto, idonei per attività di regolazione. I dispositivi delle serie costruttive G DR e G DP si distinguono per una curva caratteristica approssimativamente piatta. Se questi dispositivi funzionano, ad es. contro una molla, una regolazione della tensione variabile consente di generare coppie diverse e, di conseguenza, avviare angoli di rotazione differenti. Per attività di regolazione precise, per il magnete rotante proporzionale del tipo G DR sono disponibili versioni con sensore dell'angolo di rotazione.

Dove trovo maggiori informazioni tecniche sui magneti rotanti?

V'invitiamo a consultare la nostra Spiegazione tecnica per i magneti in corrente continua GXX

Partner search

Contact sales

Postal code has to be numbers only and five characters long

Switchboard

MAGNET-SCHULTZ GmbH & Co. KG

+49 8331 1040